Testi di Maurizio Bocchi 2020-InVeNt'ArTi 

InVeNt'ArTi 

Testi di Maurizio Bocchi 2020

Premessa:
Tutto il materiale qui pubblicato, 
tranne diversa indicazione, è proprietà intellettuale 
dell'Autore, tutelata dal diritto d'autore
pertanto, NON può essere riprodotto,
tutto o in parte, senza preventivo
consenso dell'Autore stesso.
Contattateci.

-------------------------------------------
MAURIZIO BOCCHI
Testi 2020
---
ALBUM:
"POTENZIALI DAVANZALI SUL SAVOIR-FAIRE" 

Testo e musica: Maurizio Bocchi
2020 - impalcature dentro 
Tutela diritti: Soundreef
Distribuzione: Soundrop

All right reserved. 2020 (C) (R)
Official info: impalcaturedentro.it 
Official info: inventarti.it

Album Virtuale 12 tracks MP3,
(di cui 4 strumentali e 4 MP4 promo)
in digital download, preascolto gratuito e vendita
sulle principali piattaforme musicali del web:
Amazon, Spotify, Google Play Music, Apple Music, 
ITunes, YouTubeMusic, Deezer...


----------------------------------
-------------
---
-

"Dolce e imprendibile"
(The key of dreams) 

(m.bocchi)

Ho bisogno di crederci,
di confondere i sogni e gli alibi,
colorandomi i giorni...
e di ritrovarti in me.

Brillerai dentro gli occhi miei,
sarò dolce e imprendibile, amami!
Su altalene di luce,
giocherò tra buio ed armonia.

Noi, noi, noi...
fiumi senz'argini,
anime vulnerabili,
libere trasparenze nel blu.

(Rit.) Cercherò dentro me fino a perdermi
del presente e di te io vivrò...
c'è desiderio di te dentro me,
sfiora i cancelli di luce dell'anima.

Immaginarmi non ti basterà,
vesti il pensiero di me!
Noi fiumi senz'argini,
anime vulnerabili, 
tra buio ed armonia,
su altalene di luce noi.


Brillerai dentro gli occhi miei
sarò dolce e imprendibile, amami!

Armonie da descrivere,
vagabonde malinconie,
tra le ciglia socchiuse,
finestre di città.

Io starei dentro gli occhi tuoi,
nell'azzurra profondità dell'anima...
nell'azzurra profondità...dell'anima.

(Rit.) Cercherò dentro me...
................su altalene di luce noi.
Dolce e imprendibile brillerò 
dentro gli occhi tuoi.
Dentro gli occhi tuoi,
armonie da descrivere!

(Testo di Maurizio Bocchi)



----------------
---------
-----
-

"Danza di luci"
(m.bocchi)


Ci sono riflettori che 
aspettano ancheggianti sipari
per regalare colori alla scena
e accendere stupore 
negli sguardi in attesa.

Ci sono idee che sanno sorprendere,
parole che spiazzano i pensieri,
vibrante palcoscenico, la vita,
avrà per noi, una danza di luci.

Una danza di luci, avrà per noi...
Aspettando applausi di foglie nel vento
sulle rive degli anni,
interpretando noi.

Vibrante palcoscenico, la vita,
avrà per noi, una danza di luci!

Una danza di luci avrà per noi!
Aspettando applausi di foglie nel vento
sulle rive degli anni,
interpretando noi.

Vibrante palcoscenico, la vita,
avrà per noi, una danza di luci.


(Testo di Maurizio Bocchi)

------------------------
--------------
---------
---
-
RISING SUN
(Salirei come una goccia)
(m.bocchi)



Getterei le mie parole come semi
sfidando la tua aridità,
se solo mi mostrassi 
di saper intravedere 
nei solchi...
anche almeno immaginando:
germogli di pensiero
colori di primavere...
(Rising Sun)
Sarei linfa per te,
alimentando radici,
rami, foglie, 
frutti, fantasie...
Non sarebbe di certo 
una sfida da perdente
irrigare i deserti d'opinione
appena tornerò, 
onda di marea, 
portassi due gocce 
di rispetto per me!

E non sarebbe di certo 
una sfida da perdente,
irrigare i deserti d'opinione,
se almeno tu
nell'onda di marea portassi
due gocce di rispetto per me

se almeno tu
nell'onda di marea portassi
due gocce di rispetto per me
(Rising Sun)

Salirei come una goccia di rugiada 
sulle gemme luminose dell'anima. (3 V)
se solo tra lenzuola di cielo,
immaginassi un'alba nuova 
di colori e mi tenessi dentro te
come un riflesso imprendibile!

Salirei come una goccia di rugiada 
sulle gemme luminose dell'anima. (2 V
Salirei, salire, salirei...
come una goccia di rugiada 
sulle gemme luminose dell'anima. (3 V)
se solo tra lenzuola di cielo,
immaginassi un'alba nuova 
di colori e mi tenessi dentro te
come un riflesso imprendibile!

(Testo di Maurizio Bocchi)
------------------------------------------------
----------------------
-----------
----
-


"Passioni" 
(Ponti sul silenzio)
(m. bocchi)


Vivo nei labirinti 
del tuo stesso universo,
vivo, costruendo ponti
sul silenzio, 
di verso in verso.

Soffio su fuochi spenti
di filosofie di vita 
in cui non credi più...
e non guardo giù,
non guardo giù,
non guardo giù.

Soffio su fuochi spenti
di filosofie di vita 
in cui non credi più...
e non guardo giù.

Vivo, costruendo 
ponti sul silenzio, (3v)
ponti sul silenzio,
di verso in verso
ponti sul silenzio
di verso in verso
nel tuo stesso universo.

Nel dolore dei miei mille inverni
coltivo i pensieri dei saggi
in giardini di parole
guardando gemme schiudersi...
nel tuo stesso universo.

(Testo di Maurizio Bocchi)

-------------------------------------------------------------------

-------------------------
----------
-----
-


"Dove cercarti" 
(Foglia sull'onda)
(m. bocchi)


Di ritorno da un dolore,
la mente è un foglio bianco,
accartocciato e lanciato nel tempo
che la pioggia d'inchiostro 
nel vento dipingerà
creando laghi di malinconia
e gorghi di parole
dove cercarti? (6 v?)

Forse perderei il senso 
di tutto questo cercare se...
se potessi riaverti qui,
come un accento tra le parole,
un asterisco che mi possa spiegare
dove trovare certezze ed armonie... 
e mi indicasse dove cercare, 
dove cercarti, dove trovare me.

Ora che sei l'accento 
che manca alle mie parole,
la parentesi eloquente 
che darebbe la spiegazione...
e ti nascondi tra le righe...
e nascondi le risposte...
dove cercarti? (6v)
dove trovare me?

(Testo di Maurizio Bocchi)

------------
-------
--
-


"Per riaccendere i sensi" 
(Cercami nel vento)
(m. bocchi)



Brillano nel sole
le tue labbra di marea
e il tuo seducente sguardo
a cui cederò
senza fare resistenza.

Ti porto con me 
in un intreccio 
di pensieri e desideri,
nostalgie e fantasie.
Dammi sensazioni forti!

Per riaccendere i sensi
ridisegna l'armonia,
tra i pensieri.
Come un'onda di dolcezza
accarezzami! (Accarezzami!)

Ti porto con me 
in un intreccio 
di pensieri e desideri,
nostalgie e fantasie.
Dammi sensazioni forti!

Portami con te 
cercami nel sogno

Cercami nel sogno...
tra i riflessi ci sarò
tra i silenzi sarò musica,
portami con te!

Si veste di te 
lo stupore tra le ciglia
e le emozioni aumentano,
cercami nel vento,
cercami nel vento...

Cercami nel sogno 
tra i riflessi prendimi,
nei silenzi sarò musica
portami con te!

Si veste di te 
lo stupore tra le ciglia
e le emozioni aumentano,
cercami nel vento,
cercami nel vento...

Cercami nel sogno 
tra i riflessi prendimi,
nei silenzi sarò musica
portami con te!

Si veste di te 
lo stupore tra le ciglia
e le emozioni aumentano,
cercami nel vento,
cercami nel vento...

(Dammi sensazioni forti...
per riaccendere i sensi...(cori...)

Brillano nel sole...
(ripete testo da inizio)

(Testo di Maurizio Bocchi)


-----------
----
--
-

"Lascia che..:"
(Marea d'inchiostro sulle vele)

(m. bocchi)

Lascia che accarezzi l'orizzonte
che separa i tuoi pensieri dai miei,
che il respiro del mattino
si avvicini piano al sole,
dei desideri che hai.

Lascia che circondi col pensiero
l'armonia inespressa...
che racchiudi nei silenzi
e ti regali dei colori immaginari...
che rilancino la voglia 
di sapori misteriosi, dentro i sensi.

Lascia che sia io, 
adesso, ad indicarti...
la scia dei desideri 
da seguire, con lo sguardo...
su sentieri evanescenti
che la marea d'inchiostro inventerà
sulle chiare vele della mente. (3v)

(Testo di Maurizio Bocchi)

--------------
---------------------------------------
------------------
-------
---
-

"Onde e rocce"
(E t'innamorerai di me e del mare)

Attenderò che la notte
inesorabilmente
annulli il giorno
e che la luce 
si mescoli nell'ombra
per diventare un'onda 
e corteggiare la roccia
che separa il porto 
dall'abbraccio del mare.

E giocherò coi riflessi
sulla scogliera
e con la tua gelosia
e t'innamorerai

Attenderò che la notte
inesorabilmente,
annulli il giorno,
e che la luce si mescoli nell'ombra
per diventare un'onda. 

(Voce recitante:
Attenderò che la notte
inesorabilmente
annulli il giorno
e che la luce si mescoli nell'ombra
per diventare un'onda 
e corteggiare la roccia
che separa il porto 
dall'abbraccio del mare.)

E giocherò coi riflessi
sulla scogliera
e con la tua gelosia
e t'innamorerai!

E lascero che l'alba si rivesta di luci
e danzi tra le vele
interpretando i colori

e t'innamorerai
dell'abbraccio del mare,
del mio abbraccio di mare,
di me e del mare.


(Testo di Maurizio Bocchi)

-------------------
-----------
---
-

 
UNDER CONSTRUCTION